[Project] Left Behind

February 09, 2015  •  Leave a Comment
Left BehindLeft BehindThe side effects of migration processes
in Moldova also affect the elderly. Like
children, they often remain in the villages just waiting to meet again one
day their sons working abroad. In this
picture a woman with her ​​granddaughter.
 
Le prime vittime dei processi migratori sono i bambini. Nell'Europa dell'est oltre metà delle persone che emigrano sono donne che, in molti casi, lasciano i loro figli nel paese d'origine, affidandoli a parenti e nonni, a vicini di casa e qualche volta lasciandoli soli.
 
"Mi manca tanto, ma provo a non piangere, sono grande. Mamma e papà mandano i soldi agli zii. Qui, così, abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno, ma quando posso metto da parte qualche spicciolo: in questo modo potrò comprare un regalo per mamma quando tornerà a casa. Lei ritornerà un giorno. Mi chiama tutte le sere così le racconto come è andata la giornata. Ogni tanto mi spedisce anche dolci e le figurine dei calciatori italiani... Se potessi cambierei tutto, ma per ora posso solo aspettare che torni!".
 
Queste sono le parole di un ragazzino che è dovuto crescere troppo in fretta e senza l'affetto della madre e del padre, lasciato con i suoi zii a soli 10 anni, i suoi genitori sono emigrati in Italia.
 
Left BehindLeft BehindThe side effects of migration processes
in Moldova also affect the elderly. Like
children, they often remain in the villages just waiting to meet again one
day their sons working abroad. In this
picture a woman with her ​​granddaughter.
 
Nella Repubblica di Moldova, secondo delle stime recenti, gli immigrati sono circa 700 mila, sebbene altre statistiche parlino di oltre 1 milione: un quarto della popolazione. In termini economici le rimesse dei migranti (i soldi inviati a casa), rafforzano le finanze dei paesi in via di sviluppo, ma contestualmente assistiamo all'incremento degli orfani bianchi (per meglio dire orfani sociali), bambini che nel migliore dei casi vedono i propri genitori una volta l'anno per pochi giorni.
 
La sofferenza di questi bambini è difficile da immaginare. Molti non supereranno mai i traumi psicologici causati dalla separazione dai genitori e numerosi casi di suicidi non fanno altro che sottolineare quanto serio sia questo problema.
 
Left BehindLeft BehindThe side effects of migration processes
in Moldova also affect the elderly. Like
children, they often remain in the villages just waiting to meet again one
day their sons working abroad. In this
picture a woman with her ​​granddaughter.
 
Secondo il Centro di Documentazione e Informazione per i diritti dei minori in Moldova, il numero di bambini senza le cure dei genitori sta aumentando gradualmente. Nel 2006 i bambini con un genitore emigrato erano circa 90 mila, mentre solo dopo 3 anni, nel 2009, erano diventati 140 mila.
 
Ecco una mia intervista alla BBC LINK
 
 
Tra le tante associazioni che puntano la loro attenzione su questo fenomeno, voglio segnalare L'Albero della Vita Onlus, che con il progetto Family on the move, intendono costruire una rete di intervento per aiutare direttamente i minori coinvolti e i loro genitori. 

Comments

No comments posted.
Loading...

Carmine Flamminio

info@flamminio.it

2015 Rome

Subscribe
RSS
Archive
January February March April May June July August September (14) October (2) November December
January February (4) March (4) April May June (1) July (1) August September October November December
January February (1) March April (1) May June (1) July (1) August September (2) October November December
January February March April May June July (4) August September October November (1) December
January (1) February (3) March April (1) May (1) June July August September October November December